TORINO FOOD

mercoledì 15 aprile 2009

Come promesso, ecco un'opera prelevata dal sito www.agostinoarrivabene.it.
Lui è il pittore vero, quello di professione e di passione di cui al mio post precedente, ma soprattutto mio amico (nonostante non ci vediamo da lustri et decenni) e me ne vanto. Me ne vanto perchè Agostino non è un imbrattatele, come quelli che conosco io, e come me stessa, in fondo, pittrice dilettante della domenica, anzi, del giovedì sera, quando vado, come la classica Fantozzi, al circolo dopo-lavoro dell'azienda in cui lavoro(una a caso..). Agostino è bravo veramente, e già da piccolo disegnava figure in movimento perfettamente, con tanto di paesaggio di contorno. Ricordo di aver letto una frase detta da Picasso su se stesso che suonava più o meno così: "a 13 anni dipingevo come un pittore adulto; ci ho poi messo tutta la vita a disegnare come i bambini" (prova ne è il dipinto "la prima Comunione" dipinto appunto da Picasso a 14 anni: andatevelo a vedere).
Ecco Agostino io lo ricordo così: da bimbetto, senza lezioni, senza esercizio, solo per il suo talento, disegnava già perfettamente la figura umana, figuriamoci il resto.
Complimenti ad Agostino  per il talento, di cui non si ha merito, ma maggiormente per il fatto di averlo curato  e approfondito. Non mi oso fare commenti sulla pittura di Agostino: Cézanne ormai è "andato" e non mi può più cazziare, ma Agostino, per fortuna, no!  Chi guarda il suo sito giudicherà da se stesso.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.