TORINO FOOD

giovedì 10 febbraio 2011

CROSTATA LINZER di LUCA MONTERSINO CON FROLLA MONTATA



Dimenticate tutte le altre crostate.
Non appena metterete in bocca un solo pezzetto di questa frolla montata, tutte le altre magnifiche crostate assaggiate in precedenza vi sembreranno delle misere tortine da supermercato mal riuscite. Perchè questa NON è pasta frolla, è...una delizia che si scioglie in bocca, una neve di burro con sopra della marmelllata. E' la particolarità della frolla montata, che io, da vera dilettante, non avevo mai provato a fare. E in effetti non è una pastafrolla lavorata nel solito modo: è una crema di burro montata con zucchero a velo a cui si aggiungono, passati al setaccio (io li ho schiacciati col cucchiao), dei tuorli di uovo sodi, assieme alla farina. Ne viene fuori una crema che chiamare "base di frolla" sarebbe troppo riduttivo, una crema talmente morbida che va stesa con il sac à poche (e qui stendo un velo pietoso sul casino che ho piantato), per poi cuocere poco poco, un quarto d'ora circa.
Vi dico...per me non è stata facilissima da fare, soprattutto al momento di stendere la base con il benedetto sac à poche: uno, di quelli usa e getta, mi si è rotto in mano, l'altro, aveva la bocchetta troppo piccola e faceva degli aghi di pino di pasta, col terzo è andata bene...oddio, bene...meglio, ma ho fatto talmente un paciocco che poi ho livellato tutto con una spatola, perchè i cerchi non mi sono venuti affatto concentrici, anzi, neanche cerchi, mi sono venuti, insomma, ho dato una bella livellata con una spatola bagnata! Ma tutto questo smaneggiamento non ha compromesso il risultato, vi assicuro, era, appunto, squisita.
Certo, un boccone di questa torta fa da cena, data la percentuale di burro presente, ma veramente è di una scioglievolezza inimmaginabile.
Vi posto la ricetta, presa dal libro "Peccati di gola", di Luca Montersino: non tradisce MAI! ;-)

CROSTATA LINZER DI LUCA MONTERSINO

Ingredienti:
per la frolla Linzer:
50 gr di zucchero a velo
280 gr di burro
300 gr di farina 00
12 gr rum (io ho messo succo di mezzo limone)
125 gr di tuorli sodi (sono circa 6)
cannella in polvere e buccia di limone q.b.
Per il ripieno:
400 gr di confettura di lamponi

Esecuzione:
Montate il burro "in pomata" con lo zucchero a velo, la cannella in polvere, la buccia di limone grattugiata e il rum.
Utilizzate per questa operazione una planetaria con la frusta o un normale frullino frullino casalingo, sempre munito di fruste.
Quando il composto risulterà spumoso unite i tuorli sodi e passati al setaccio e completate il tutto con la farina, girando, però il meno possibile
A questo punto mettete l'impasto ottenuto in un sac à poche munito di bocchetta rigata, e dosatelo nello stampo formando il fondo e un bordo (foto nel libro). Disponete al centro la confettura di lamponi quindi, sempre con il sac à poche, realizzate sopra delle righe di pasta intrecciata.
Cuocete in forno a 180° per 15/20 minuti o, comunque, finchè non risulterà dorata.
Lasciate raffreddare completamente prima di estrarre la crostata dallo stampo.

31 commenti:

  1. Da provare, senza dubbio! anche se quei tuorli sodi a tratti mi inquietano un po'!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la faccio sempre buonissima. Faccio anche dei frollini che una volta rafreddati per meta' bagno nel cioccolato fuso. Prova sara' un sucessone.

      Elimina
    2. assunta lo casto11 gennaio 2013 13:12

      Mi chiamo assunta

      Elimina
    3. Anche a me, invece danno una consistenza vellutata...d'altronde anche se li mettiamo crudi, poi cuociono...-)


      Elimina
  2. bellissima ricetta ...

    e complimenti per il blog!!


    ciao

    RispondiElimina
  3. "neve di burro coperta di marmellata"... ok, dopo questa vado di corsa a prepararla!

    www.lacocottebleue.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Mitico Montersino, lo adoro. E adoro questa crostata. Baci, buona domenica

    RispondiElimina
  5. Ciao Cinzia, è proprio vero Montersino è bravissimo e il libro peccati di gola una vera fonte.
    brava

    RispondiElimina
  6. mi sembra molto peccaminosa, devo assolutamente provare :)

    RispondiElimina
  7. ciao a tutti: qualcuno che ha provato a farla mi sa dire più o meno quanti giorni si conserva la torta? grazie.

    luca.

    RispondiElimina
  8. il fondo va bucherellato per caso? grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO, è praticamente una crema, non crea vuoti d'aria, quindi non è da bucherellare.-)

      Elimina
  9. ciao! una domanda: il diametro dello stampo?

    RispondiElimina
  10. Bona, l'ho fatta pure io, anche se devo dire che è un po' troppo dolce per i miei gusti! (Come tutti i dolci del Montersino che ho provato a fare... ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me i dolci del maestro Montersino sembrano perfetti! Io non amo i dolci "troppo dolci", ma, a mio parere, i suoi sono meravigliosi!

      Elimina
    2. nico, "de gustibus...." etc etcc..-)

      Elimina
  11. Ho provato a farla oggi, ma dopo aver aggiunto la farina il composto e diventato troppo duro da passare per la bochetta. Ho fatto tutto il lavoro con le mani e poi in forno per 25 min. Adesso si sta reffredando e vedamo il risultato????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milan, strano, il mio era morbidissimo, una panna, veramente...forse lo hai maneggiato troppo, non saprei...riprova, vedrai che viene, perchè viene una crema che ti vorresti mangiare anche così, da cruda, a cucchiaiate!
      ;-) fammi sapere!

      Elimina
  12. Il numero uno faccio tante sue ricette ogni volta un sucessone.

    RispondiElimina
  13. Buongiorno, qualcuno ha mai usato qst frolla per fare la crostata di frutta fresca e crema?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovresti cuocerla in bianco, perchè è morbidissima..ma poi puoi farcirla come le altre!

      Elimina
  14. delizia delle delizie........ ti seguo!

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. Vincenzo, lievito?? In una frolla?? Per di più montata?? Per di più con tuorli sodi?? Mi prendi in giro, vero?:-)
      Ciao!
      CInzia

      Elimina
  16. Ciao a tutti, e scusate se leggo solo ora molti vostri commenti... ho cercato di rispondere alle domande, anche se in ritardo, e ho visto gli altri commenti, grazie
    Cinzia

    RispondiElimina
  17. Ciao, ho visto altre ricette di frolla montata e viene fatta riposare in frigo prima della cottura. Questa si inforna subito? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annalisa, io l'ho fatta senza mettere in frigo, proprio come c'è scritto su peccati di gola, ho riportato la ricetta integrale di LUca..rimane bella morbida ed esce bene dal sac a poche...se si mette in frigo non so, io l'ho fatta così ed è venuta ottima...

      Elimina
  18. Fatta questa ricetta riuscita benissimo grazie saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, ma sono proprio contenta...per me è una delle migliori frolle, se così si può chiamare questa nuvola, mai assaggiate.
      Ciao, grazie!.-)

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.