TORINO FOOD

lunedì 7 marzo 2011

SHORTBREAD SCOZZESI


Per questa ricetta non c'è un gran commento, un gran post. E' solo che mi sono comprata dei bellissimi tagliapasta a forma di cuore e allora mi sto sbizzarrendo a fare vari tipi di biscotti per Gabriele, che in questi ultimi tempi non digerisce benissimo il latte, e quindi - per evitare di venire sempre chiamata sul cellulare in ufficio per sentirmi dire "Signora, Gabriele ha vomitato!" e andarmi a prendere a scuola, in fretta e furia, un bimbo intriso di una pappetta formata da latte e nesquik dalla testa ai piedi - ho deciso di fargli fare colazione, per un po' di tempo, a tè e biscotti. Le due cose assieme, tagliapasta nuovo e bimbo in avaria, mi hanno quindi fatto sperimentare vari tipi di biscotti. E ne ho già fatti di diversi tipi, e li posterei anche, solo che...essendomi lasciata prendere dall'entusiasmo del nuovo tagliapasta, li ho fatti tutti a forma di cuore: biscotti di pasta frolla? A forma di cuore. Pasta sablée? Cuore! Shortbread? Cuori. E così sembrano tutti gli stessi biscotti, ma in realtà non lo sono: ricordatevene quando, e se, posterò gli altri biscotti.
Intanto parliamo di questi: gli shortbread.
Chi non conosce infatti quegli squisiti biscotti rettangolari, spessi quasi due centimetri, bucherellati in superficie, in una bella scatola con su un bel tartan scozzese? E a chi non piacciono? Sono una squisitezza di burro, friabili ma consistenti, saporiti ma non stucchevoli, insomma, gli shortbread! E li ho fatti! E sono anche semplici da fare, seguendo la regola del 3-2-1, e cioè tre parti di farina, due di burro e una di zucchero (in realtà anche la farina potrebbe essere suddivisa in farina di frumento e farina di riso/di mandorle nella quantità che varia da 1/2 a 1/3 per le farine di riso o mandorle, ma io li ho fatti con la sola farina di frumento, e sono venuti benissimo). Piccola annotazione: in questa ricetta io ho usato 150 gr farina, 100 di burro e 50 di zucchero, e mi sono venuti circa 20 cuoricini stendendo la past abbastanza sottile (poco più di mezzo centimetro); in realtà, questi biscotti si apprezzano di più se sono più spessi, quindi la prossima volta, sempre per ottenere una ventina di biscotti, raddoppierò le dosi e stenderò la sfoglia a circa 1,5 centimentri di altezza: proprio come quelli che si comprano!

SHORTBREAD SCOZZESI

Ingredienti

150 gr farina
100 gr burro a temperatura ambiente a pezzi
50 gr zucchero
1 presa di sale

Esecuzione:

Inserire tutti gli ingredienti nel robot con le lame di acciaio e impastare finchè non si forma una palla. Prelevare, formare un panetto schiacciato e mettere in frigo a riposare per almeno mezz'ora, coperto da pellicola . Dopodichè, prendere l'impasto, impastarlo con le mani per renderlo morbido e lavorabile e stendere una sfoglia dell'altezza desiderata. Ritagliare dei biscotti con un tagliapasta, bucherellarli con una forchetta in superficie, mettere in una teglia imburrata ed infornare a 180° per circa 15 /20 minuti

3 commenti:

  1. che buoni!!!
    beato Gabriele!
    un bacione e una coccola al piccolo!

    RispondiElimina
  2. Sono squisitissimi (w il burro!!!), il tuo bimbo è fortunato a svegliarsi così! :)

    RispondiElimina
  3. pochissimi ingredienti per dei biscotti semplici ma buoni! Aspetto la tua ricetta di Pasta Garofalo ;)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.