TORINO FOOD

martedì 21 giugno 2011

VERDURE RIPIENE ALLA LIGURE


Quando li sento, anzi, LE sento nominare, friggo dal nervoso; mi si scorticano i nervi. Mi chiedo come si possano dire scemenze del genere.
Neanche mi passa per la testa che magari possa io essere in difetto!
Insomma, sto parlando di loro..degli zucchini!" O ...delle zucchine??
Infatti, non so se avete notato, nessuno usa più il termine "zucchini", al maschile, ma tutti adoperano "zucchine", al femminile. Ma come!! Io, mia mamma, mia nonna, mia sorella, mia cugina e persino mio padre abbiamo sempre detto "zucchini". E ora escono fuori 'ste riviste qui, di cucina, che fanno le fighette, che credono di sapere tutto loro, che continuano a parlare di piccole zucche! CHe è 'sta moda? Perchè cambiare tutto della nostra bella lingua? Perchè sbagliano tutti??
Sarà che ogni famiglia ha il suo "lessico famigliare" (la Ginzburg insegna) o che ci affezioniamo ai "nostri" modi di dire, alle "nostre" cose, alla nostra quotidianità e ai nostri riti, così tanto che tutto ciò che non segue questi binari ci sembra strano, diverso....sbagliato. Nulla di più sbagliato, a volte. Io ho sempre sinceramente detestato il termine "zucchine" per indicare quelli che io ho sempre chiamato zucchini, pensando che gli zucchini sono una cosa, e le zucchine, cioè piccole zucche, sono proprio un'altra cosa, sono zucche piccole, quelle arancioni grandi e tonde, mentre invece gli zucchini sono quegli ortaggi lunghi, verdi e a volte amari. Ma...che ne so, io, di agricoltura? CHe ne so che magari quella cucurbitacea lunga e verde magari crescendo non diventi una tonda palla arancione? Eh, mica si possono sparare ..cretinate, in un post! Così mi sono documentata, presso l'Accademia della Crusca, detentrice nei secoli del bel parlare italiano. Ed ecco che cosa ho ricavato:

ALCUNE VARIANTI DI NOMI DI FRUTTI (risposta dell'Accademia della Crusca)

...Prima di tutto il caso più semplice: zucchino-zucchina? Il primo termine attestato èzucchino (1875) seguito a breve (1879) da zucchina: entrambi derivano da ‘zucca’ e ne sono in origine i diminutivi, uno composto sul maschile e uno sul femminile. Sarebbe preferibile il maschile: sia il Grande dizionario della lingua italiana (diretto da S. Battaglia) sia il Grande dizionario italiano dell’uso (diretto da T. De Mauro) rinviano da zucchina a zucchino e corredano solo il sostantivo maschile della definizione della pianta.(...)

Visto? Avevo ragione.
Abbastanza ragione, insomma. E adesso sono più serena: potrò tranquillamente dare dell'ignorante allo sventurato tapino che mi parlerà ancora di zucchine!! ;-)

E ora, la ricetta, le verdure, o meglio, GLI zucchini ripieni (eh eh eh)!
Nel senso che io avevo gli zucchini, ma lo stesso procedimento si può usare con cipolle, peperoni o altro, ovviamente. La ricetta che ho preso, da un vecchio numero di Cucina Moderna, infatti, prevede tre tipi di verdura, zucchini, cipolle e peperoni, e devo dire che è appetitosa.
Vi dirò, in realtà io non vado matta per le verdure ripiene in generale, ma tanto sono a dieta e allora cerco almeno di cucinare delle cose che siano un po' ...sane per Gabriele. Oddio, tutto è "sano" ma attualmente ci sono certe categorie di cibi che sono, magari anche in parte giustamennte, demonizzati, quali i carboidrati, i grassi, mentre certi altri, in primis le verdure e le proteine, vivono il loro momento di gloria soprattutto ora, nei periodi estivi, quando ci immaginiamo con imbarazzo nelle spiagge locali con le panze strabordanti magari vicino al teen agers allampanate e magrissime. E allora, giù di vergogna. E giù di verdura.
In realtè la mia tristissima dieta non prevede manco quella, solo ed esclusivamente proteine, ma appunto, tanto le ho preparate per Gabriele, e devo dire che sono venute gradevoli. Certo..gradevoli per quanto lo può essere uno zucchino o una cipolla, per quanto ottimi e ben preparati; ma che, nel mio gusto, non eguaglieranno mai una bella focaccia, una goduriosa pizza o un morbido tiramisù.
E quindi, zucchini; ma devo dire....GAbriele se li è mangiati tutti, ma...solo il ripieno (composto sempre da zucchini), mentre la coppetta dell'ortaggio l'ha schifata e lasciata..ma sinceramente, chiedere di mangiare la coppetta di zucchino precotta al vapore, o bollita, al microonde o al forno, sinceramente, sarebbe stato chiedere troppo anche a me!
Ah, una piccola modifica: la ricetta originale, come vedete, prevede della ricotta, che io ho messo, e che mi piace anche molto ma...nelle torte salate, nelle verdure ripiene, secondo me smorza troppo i gusti; cioè, secondo me, queste verdure sarebbero state molto meglio senza la ricotta o con un formaggio diverso, mozzarella magari...ecco, trovo che ha smorzato il buon gusto degli zucchini in padella che formano il ripieno, rendendolo più sciapo.

Ah, ps..sono a meno 5. Chili! Stallo, ma ora riprendo di brutto!

COPPETTE DI VERDURA RIPIENE

Ingredienti per 4 persone:

4 zucchini tondi
4 piccole cipolle rosse
4 piccoli peperoni gialli
6 fette di pane morbido (tipo pan carrè)
200 gr di ricotta (o altro formaggio a piacere)
2 uova
20 gr parmigiano grattugiato
20 gr pecorino grattugiato
20 gr funghi secchi
un mazzetto di maggiorana
due spicchi di aglio
mezzo bicchiere di latte
olio e.v.o.
sale e pepe

ESECUZIONE

Ammorbidite i funghi in acqua tiepida per mezz'oretta. Lavate gli zucchini, privateli della calotta, svuotateli (io li ho prima incisi a fondo con un coltello poi scavati col cucchiaino) e conservate la parte asportata. Fate lo stesso con le cipolle sbucciate. Cuocete gli zucchini a vapore per 10 minuti (io, con tre zucchini, 5 minuti nel microonde). Lavate i peperoni, tagliate le calotte, che poi potrete cuocerete con le verdure e usare come coperchietti eliminando semi e nervature.
Scolate i funghi, strizzateli, tritateli grossolanamente con la parte interna delle cipolle e degli zucchini e soffriggete tutto insieme con un filo d'olio e uno spicchio di aglio schiacciato per una decina di minuti. Spezzettate le fette di pane in una ciotola, bagnatele con il latte, fate riposare 10 min, poi sminuzzatele con un cucchiaio di legno.
Unite uova, ricotta, pecorino, aglio tritato con la maggiorana e il soffritto di funghi e verdura (senza l'altro spicchio di aglio) tiepido. Mescolate, salate e pepate (io ho frullato tutto col minipimer). Sistematele in una pirofila unta di olio, cospargete col parmigiano grattugiato (io anche con pangrattato) e infornate a 180° per circa 40 minuti (verificare la cottura)

5 commenti:

  1. :-) io le ho sempre chiamate zucchine!
    Ottima ricetta, con questo ripieno non le ho mai provate, sempre con il tonno o con il riso!

    Baci!!!

    RispondiElimina
  2. Ok, sbaglio. Dammi dell'ignorante: ma non ce la faccio!!! Me tapina :-)
    E' che a casa mia si sono sempre chiamate al femminile, dovrei fare uno sforzo immane...però sono contenta di saperlo ;-)

    Complimenti per la ricetta che posso solo ammirare dato mancanza degli zucchini (visto???) adatti, e anche per la dieta che dà ottimi risultati.
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. ma quanto son buone le zucchine tonde ripiene!

    RispondiElimina
  4. Hai Dear

    This looks yummy....you have a lovely blog...Please check out my blog..It is for food lovers and person who love to cook..You could find so many recipes that you can easily try at home..I update this blog on a regular basis…So please follow me and motivate me..Thank you
    http://yummytummy-aarthi.blogspot.com

    Aarthi

    RispondiElimina
  5. ah ah! dubbio amletico...zucchine o zucchini? mahh!
    cmq sia, buonissime queste ripiene e belle tonde

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.