TORINO FOOD

martedì 17 gennaio 2012

STRUDEL AI CARCIOFI E MOZZARELLA all'odore di erbette



Questa è una ricetta alla Cotto e mangiato
E con questo non voglio dire nè insinuare nulla, per carità.
Ma è solo per dire che è una ricetta veloce veloce, semplice, per chi ha poco tempo, nel senso che la pasta sfoglia che ho utilizzato per questo rotolo alias strudel è quella comprata già bell'e che fatta. Tra le varie cose che mi mancano, per ora mi manca pure la pasta sfoglia: troppo tempo, ci va, per farla, troppa programmazione: e gira, e piega, e metti in frigo, aspetta, rigira, ripiega e uno, e due, tre volte...insomma, mi ero ripromessa di farla durante le vacanze di Natale, ma durante quelle ho pensato bene di provare a fare un panettone disastroso, e , come esperimenti, mi è bastato quello.
E quindi, visto che mangiare pur bisogna, soprattutto il pargolo che deve crescere, vai di sfoglia già pronta. E' sempre e comunque una garanzia! Con quella pasta soave e croccante mangia pure le verdure, soprattutto se, oltre alla pasta sfoglia e alle verdure, ci metto in mezzo un bel po' di formaggio. Insomma, tra sfoglia, formaggio e e le mie immancabili erbe (mix di tutto quello che ho in casa, timo, origano, maggiorana, rosmarino, salvia etc etc), il gusto dell'odiata verdura viene coperto abbastanza da poter essere ingurgitato da Gabriele senza troppi problemi. Peccato che rimanga una seccatura: i carciofi da pulire. Certo, potrei rimediare con i cuori di carciofo surgelati ma...li avete mai assaggiati? Con tutto il mio amore per i surgelati, i carciofi li trovo proprio uno schifo. Così mi tocca pulire quelli freschi, lavoro tristissimo, lungo e noioso. Però, me vale la pena: a me, i cuori di carciofo trifolati piacciono tantissimo, con o senza sfoglia, e questo strudel, che può essere tranquillamente un piatto unico, considerato che oltre ai carboidrati e alla verdure contiene pure le proteine del formaggio, ne vale veramente la pena.

STRUDEL AI CARCIOFI E MOZZARELLA all'odore di erbette

1 confezione di pasta sfoglia già pronta
6 carciofi
1 mozzarella
erbe varie (timo, origano, maggiorana..)
olio e.v.o.
sale q.b
uno spicchio di aglio
1 mestolo di brodo vegetale
mezzo bicchiere di vino bianco secco


ESECUZIONE

Trifolate prima i carciofi:
Pulite i carciofi, levando le foglie esterne più dure e il fieno centrale. Tagliateli a spicchi grossi e metteteli in acqua acidulata con limone perchè non anneriscano.
In un tegame, fate soffriggere nell'olio piano piano lo spicchio di aglio schiacciato, poi aggiungete gli spicchi di carciofo, le erbe e un cucchiaino raso di sale, e fate rosolare per qualche minuto. Dopodichè sfumate con il vino bianco e aggiungete qualche cucchiata di brodo. Coprite con un coperchio per circa 15 minuti, aggiungendo altro brodo se serve. Gli ultimi 5 minuti togliete il coperchio e fate rosolare ancora i carciofi, girando spesso. A fuoco spento aggiungere la mozzarella, girando bene.
Stendete la sfoglia, con la sua carta, in una teglia, mettete i carciofi e la mozzarella su un lato della pasta e poi richiudete a rotolo, posizionando la "chiusura" del rotolo verso l'alto.
Infornate a 200 gradi per circa 20/25 minuti o finchè la pasta sfoglia non sarà bella dorata.



Con questa ricetta partecipo al Calendario di AMMODOMIO per il mese di febbraio.





4 commenti:

  1. Che dire, una ricettina del genere mi piace anche nonostante "la fonte": la Benedetta in verità non ha tutte le mie simpatie, ma... ma... una buona ricetta, se merita bisogna dirlo! Certo per i miei figli non c'è erbetta che tenga, me la boccerebbero all'istante, quindi bravissimo Gabri :)

    RispondiElimina
  2. A dirla tutta non ho assolutamente nulla contro le ricette alla "cotto e mangiato", anzi.
    D'altronde una che fa i croissants con il philadelphia che poteva dirti? :-)))

    Strudel molto invitante, peccato che non trovi i carciofi, nemmeno surgelati...

    RispondiElimina
  3. Ciao Cinzia! mi piace il tuo strudel di carciofi e mozzarella! domani sera lo preparerò per cena, ho giusto un paio di carciofi belli grandi da finire... se è piaciuto a Gabriele spero piaccia anche ai miei due bimbi (e al marito)!

    RispondiElimina
  4. Buonissimo!!! :-)
    http://safralyn.blogspot.com

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.