TORINO FOOD

domenica 12 gennaio 2014

PLAGIO DI FOTO: PROTESTIAMO!!


Ve la ricordate questa?

Certo, è la crostata Linzer di frolla montata di Luca Montersino.
Fatta, sfornata e fotografata. 
Da me.
DA ME!
Da me, capito?
E non che sia il massimo della foto, certo, ma è la mia, con i bianchi evidenziati, con le due bricioline in alto che -accidenti- mi sono sfuggite, con le due fette che si guardano.
Non una gran foto, appunto.
Non vale la pena copiarla.
E infatti.., non voglio proprio che venga copiata, senza citarne...la fonte, cioè io.
Cosa che invece è stata fatta. 
Da questo Antonio,  nel suo blog.


E l'ho scoperto proprio ora, mentre vago per la rete in cerca di ricette, e quindi scrivo alla veloce queste due righe mal scritte per documentare subito la cosa e mettere l'incauto arraffatore alla berlina mediatica, che tanto ora va tanto di moda...
Questo, per me,  è un furto, bello e buono. Diritti d'autore, si dice così no? Sarà una banalissima foto di torta mal riuscita, ma è la mia e se la usate me lo chiedete, porca miseria!
O,  se lo si fa, almeno me lo si chiede con un semplice messaggio, o un commento, e di sicuro non ci saranno problemi, figuriamoci se mi attacco ad  una mia foto, anzi,  sarei contenta se qualcuno mi chiedesse di utilizzarla, citandone la fonte, cioè io. Ma così, di straforo, no, non mi va giù.
Nel blog del caro Antonio, quindi, rivedo la mia foto, la mia crostata...il mio piatto dietro, tutto!
Certo, so bene che su questa Terra nulla ci appartiene veramente e un bel giorno molleremo tutto, ma (spero) quel giorno per me è ancora lontano, e quindi, alle cose che ho fatto con cura, sbattimenti e a volte con fatica, ci tengo. Tengo che mi siano riconosciute, perchè anche dietro una banale foto di crostata c'è del lavoro. C'è innanzi tutto....la crostata, in questo caso, di frolla montata, e quindi non esattamente la torta "della  nonna" ma una preparazione di Montersino, che richiede cura e precisione.
E poi c'è la foto. Che ho cercato di fare al meglio possibile, data la mia scarsezza,  bilanciando luce e luci, insomma, c'è un pensiero dietro. E quel pensiero è mio, nessuno me lo leva.

E quindi, caro Antonio,  visto che ti poni come un pasticciere consumato e dici di poter elargire consigli a chiunque te lo chiederà, ascolta il mio, invece, di consiglio: visto che sei così bravo, i dolci fatteli, ma fatteli veramente, e fotografateli per bene: visto che sei così bravo, che bisogno hai di copiare le esercitazioni di una dilettante come me, tu che sei un professionista?
SSientt'a me, Antò, e non fare il furbo: cucina, fotografa e posta, ma solo ROBA TUA.. sennò, come si fa a giudicare se sei davvero bravo come dici??

E agli amici di questo blog, che immagino andranno a vedere il plagio, chiedo una cosa: se andate, non andate e basta, col risultato solo di aumentare le visite allo sciagurato e di fargli quindi un piacere, ma se andate, lasciate un commento sotto il mio in merito alla questione, e chissà che il nostro Antonio non levi la MIA foto dal suo blog!

GRRRRRRRRRRRRRR GROAARRRRRRR SNORRRTTT  ROARRRR!!!!!

E in più...per la rabbia, per la fretta, per il nervoso,  per sbaglio ho cancellato anche tutti gli indirizzi del blog roll, anzi, avevo cancellato proprio tutto il blog roll di sana pianta, e per ora ho rimesso solo i blog  di cui mi sono ricordata! Chiedo scusa agli altri amici, domani provvederò a ricordarmi di tutti, o quasi..e chiedo scusa già fin da ora per le immancabili dimenticanze che farò.

Anche questa mi devi pagare, Antò! ;-)
  

2 commenti:

  1. è veramente scorretto, deve togliere subito la foto!! ma a parte questo hai visto quanto è tamarro il suo sito....mancano solo le luci stroboscopiche, è come trovarsi nella disco più truzza del quartiere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, ho visto....un sito che fa la coppia con quell'altro, sai no di quale parlo...
      Troppo forte il tuo commento!!! .-))))

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.