TORINO FOOD

lunedì 11 maggio 2015

ROVAGNATI "SNELLO" E IL CONTEST


NON HO VINTO, NON HO VINTOOO!!
Ma sono arrivata seconda.
Ma ho trascorso una giornata bellissima,  grazie all’opportunità che mi ha regalato  Rovagnati  di poter spadellare a mio piacimento e soprattutto di poterlo fare nella cornice di  un’importante manifestazione, quale è  TuttoFood, a Milano Fiere.
Questa, infatti, la “location” (si dice così, no, ora?) della gara, della contesa, della tenzone  che prevedeva una sfida all’ultimo prosciutto con altre cinque bravissime ed  agguerritissime  food blogger  che avrebbero dovuto, in un tempo limitato – e cioè soli venti minuti  -  ed ingredienti ancora  più limitati, preparare dieci finger food che comprendessero comunque un prodotto della linea Snello Rovagnati.

Bellissima giornata!
Bellissimo  evento!
Grande divertimento!
E grandi le persone che ho incontrato, a cominciare dall’organizzatrice per conto di Rovagnati, Giorgia, che mi ha  “amorevolmente “ guidata al sito di  Milano Fiere , sede dell’evento, visto che io, nella mia torinese imbranataggine, avevo parcheggiato  davanti a Expo, che è vicino ma non è esattamente Milano Fiere.
Grazie al ragazzo che mi ha stoicamente spinto e scarrozzato in carrozzina per tutta la fiera, cioè con 70 kg sopra, visto che avevo male ad una gamba, e non si è mai nemmeno lamentato.
Grazie al tassista onesto, che mi ha preso solo 15 euro per fiondarsi da Expo (dove ho lasciato  la mia macchina parcheggiata) a Milano Fiere, nonostante il tassametro segnasse 27 euro.
Grazie allo Chef Francesco Gotti. Grande Gotti, si è assaggiato tutti i nostri “finger food” senza battere ciglio, stoicamente, trangugiando quelli buoni e quelli meno buoni con aristocratica e professionale nonchalance, ed anzi, avendo parole di stima per i migliori così come di incoraggiamento per quelli, ahimè, meno riusciti.
Grazie  a Rovagnati, per aver dato modo a me e ad altri cinque food blogger di  cimentarsi in una gara avvincente e divertente, dove misurare le nostre capacità e abilità culinarie dandoci inoltre la possibilità di utillizzare un prodotto di eccellenza: i prodotti della linea “Snello”: affettati di prosciutto cotto, crudo, di pollo e tacchino  freschi e saporiti, ideali per preparare ottimi  finger food, come prevedeva la gara, ma anche, e forse soprattutto, gustati da soli, con  magari solo una fettina di pane tostato e una lacrima di  crescenza.
E grazie alle mie amiche Antonella, Barbara e Stefania, senza le quali questa giornata non sarebbe stata così bella e indimenticabile.
Insomma, grazie Rovagnati per avermi dato questa  bella oppurtunità. E poco importa se non ho vinto. Poco importa se sono arrivata solo seconda: a me, basta la soddisfazione di aver trascorso una bella giornata tra i fornelli, in compagnia di persone nuove e  stimolanti e  di aver, nel mio piccolo, contribuito a  pubblicizzare, e lo dico senza ironia, cioè a rendere noto, assieme alle altre cinque compagne di avvventura, un prodotto sano, genuino ma soprattutto ..buono.
Grazie, Rovagnati!


4 commenti:

  1. Risposte
    1. Araba grazie! Veramente mi sono divertita, e questo non è poco!.-)
      Ciao Araba!.-)

      Elimina
  2. brava cara, che esperienza indimenticabile!!!!!Baci sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, è stato veramente bello, lo dico sinceraemnte!
      Ciao e grazie del commento!.-)

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.