TORINO FOOD

sabato 29 agosto 2015

STROZZAPRETI DI STEFANO CALLEGARO, CON CREMA DI PEPERONE E STRACCIATELLA DI BURRATA.





E scusate se è poco.
No, dico,  stiamo parlando di Stefano Callegaro!
Di quel gran f...go  di Stefano Callegaro, vincitore di MasterChef 2015!
Il migliore. Quello che da subito, dalla prima puntata -giuro- mi sono detta: "Cz, ma questo quanto è bravo??".   Di una spanna sopra gli altri, tutti. 
E pure un gran bel pezzo di ragazzo, il che non guasta mai, anche se in questa sede non è che c'entri molto, si sa. Ma la bellezza è come il sale,  non guasta mai,   sia che tu sia un modello, sia che tu sia un ingegnere oppure un cuoco.
E Stefano, comunque, è un cuoco. E che cuoco!
Talmente "cuoco" che sono sua fan nella sua pagina Facebook, pagina dove ho scovato questa prelibatezza e subito mi sono decisa a rifarla a casa.
Si tratta di un primo, di strozzapreti (io ho poi usato le trofie liguri fresche, molto simili) con una crema di peperoni cotti con pomodoro, passati  per levare la pelle, almalgamati con Parmigiano Reggiano, guarniti con un pesto leggero e sormontati da una nuvola di stracciatella di burrata. 
Questa, stracciatella....





Vi rendete conto?
Come resistere a un tale connubio di sapori?
E infatti io non ho resistito. Li ho subito fatti, questi strozzapreti (anzi, queste trofie, visto che io ho utilizzato queste).
Anzi, li ho fatti due volte. 
La prima perchè ho avuto la malsana idea - forse presa da smanie salutiste dell'accidenti - invece di seguire fedelmente la ricetta e cuocere i peperoni in padella e poi passarli al passaverdure per eliminare la pelle e ottenere la crema, di cuocerli in forno, levare la pelle e poi frullarli: erano talmente privi di un gusto deciso che ho dovuto ripassare la crema in padella con olio e sale per dare loro un po' di gusto.  
Ma la seconda..beh, la seconda volta ho seguito esattamente la ricetta. 
Questa (come da foto della pagina Facebook di Stefano Callegaro)




Ed erano una squisitezza.
Grazie, Stefano!! 


N.B.: riporto sotto la ricetta e le parole copiate paro paro dalla pagina Facebook di Stefano Callegaro. Non c'è altro da aggiungere!

P.S. come noterete dalla foto, io non ho aggiunto il pesto di basilico indicato da Stefano. Erano già ottimi così (e soprattutto avevo dimenticato di comprare il basilico...) ma la prossima volta di sicuro non dimenticherò di metterlo...perchè li rifarò molte, molte volte!

2° P.S: nella ricetta originale,  come si vede anche dalla foto di Mr. Masterchef,  la stracciatella è già stata mescolata alla crema di peperoni.  Io invece, per ottenere un'immagine più colorata, ho lasciato la stracciatella sopra. Ma solo per la foto: dopo  l'ho subito  mantecata col resto del sughetto, come da ricetta sotto riportata,  ed ho ottenuto la morbidissima e saporitissima  crema  di Stefano!




STROZZAPRETI DI STEFANO CALLEGARO CON CREMA DI PEPERONE E STRACCIATELLA DI BURRATA (dalla pagina Facebook di Stefano Callegaro)

"In tre parole: un primo emozionante. Più ne hai, più ne desideri, senza stancarti mai. Strozzapreti con crema di peperone rosso,burrata e pesto leggero al basilico (dal mio libro " Alla ricerca del gusto")

Ingredienti per 4 persone: 
350 g  di strozzapreti (io trofie liguri fresche)

2 peperoni rossi 

1 cipolla bianca

500 gr di pomodori pelati

100 g di burrata

50 g di basilico
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b


Mondare e lavare con cura il basilico, quindi passarlo al frullatore a immersione con l’aggiunta di 3 cucchiai di acqua,il parmigiano e 2 cucchiai di olio versato a filo. Aggiustare di sale e tenere da parte.

Mondare, lavare i peperoni e tagliarli a listarelle. In una casseruola fare appassire la cipolla tritata in 3 cucchiai di olio, quindi aggiungere i peperoni e lasciarli rosolare bene.

Unire i pomodori pelati, regolare di sale e portare a cottura.

Emulsionare la salsa con il frullatore a immersione e passarla al colino, in modo da ottenere una crema morbida e vellutata.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e nel frattempo tagliare la burrata a dadini, avendo cura di conservare tutta la panna che fuoriesce. Scolare gli strozzapreti al dente, trasferirli in una padella e mantecarli con la crema di peperoni e un po’ di panna. Fuori dal fuoco, aggiungere i dadini di burrata e continuare la mantecatura.

Servire la pasta e aggiungere nei piatti delle piccole punte di pesto al basilico e di panna della burrata tutt’intorno, in modo da ottenere un saporitissimo tris di colori".




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.