PLUM CAKE ALL'ARANCIA


"Mentitore del nome suo", 
Così battezza questo dolce l'Artusi, facendo riferimento al fatto che le prugne, plum in inglese, sono le grandi assenti da questo dolce.
Ma prugne a parte, ci siamo mai chiesti cosa intendiamo con plum cake?  Non è certo la forma, la classica forma rettangolare e panciuta, a caratterizzare questo dolce, o almeno non solo quella.  Ciò che conta è in realtà l'impasto, il tipo di procedimento seguito per ottenere un dolce umido e compatto ma nello stesso tempo morbido.
Un impasto che prevede un montata di burro (a temperature ambiente) e zucchero fino a che non si abbia una massa gonfia e spumosa -  non a caso si chiama "massa montata" -, poi l'aggiunta delle uova, piano piano, e infine le polveri, farina o cacao, e lievito.
Il tutto, rovesciato in un bello stampo rettangolare, dà origine al plum cake. Come questo all'arancia che vi propongo oggi.


PLUM CAKE ALL'ARANCIA

Ingredienti.

250 gr farina
150 gr zucchero
125 gr burro morbido a temperatura ambiente a pezzi
2 uova
mezza bustina lievito chimico (circa 2 gr per etto di farina)
1 dl succo di arancia spremuto
la scorza di un limone grattugiata
un pizzico di sale

ESECUZIONE

Montate a lungo il burro a pomata con lo zucchero fino ad avere la consistenza di una crema. Aggiungere le uova leggermente sbattute, uno per volta, non incorporando il secondo uovo finchè il primo non si sarà ben amalgamato incorporare poi, alternando, la farina mischiata al lievito, il sale, il succo di arancia e la scorza.
Imburrare uno stampo da cake e infornare per i primi 5/10 min a 200 gradi (di modo che lo shock termico provochi la spaccatura centrale) e poi abbassare subito a 180°. Fare cuocere in tutto per 30/40 minuti (solita prova stecchino)




Commenti

  1. che post!! che cake!!
    grazie!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. In realtà le prugne con il plum cake c'entrano. Non c'entra il plum cake con quello che normalmente intendiamo noi, che sarebbe più corretto chiamare "quattro quarti"
    Mi sa che ci infiliamo in un ginepraio da cui non si esce più! Meglio gustarsi questo bake profumatissimo insieme ad una tazza fumante di buon thè ;) Un bacio, buona domenica

    RispondiElimina
  3. Eleonora, grazie, mi ha fatto piacere il tuo commento .-)

    Federica, grazie del commento...solo che mi sembra che la quattro quarti non sia il PLUM cake ma il POUND cake, proprio perchè il pound, unità di misura inglese, è ripetuto uguale per i quattro ingredienti fondamenteali: burro, farina, zucchero e uova, tutti un pound...Cmq è vero che ci ficchiamo in un ginepraio, l'unica sarebbe chiedere a.. Montersino! ;-)

    RispondiElimina
  4. ciao Cinzia! grazie per essere passata da me! Questo plum cake all'arancia dev'essere strepitoso, lo voglio provare al più presto! Un bacione! Alessia

    RispondiElimina
  5. Ahah, è vero, non ci avevo fatto caso! Brindiamo al 50 allora!! Bacione :)

    RispondiElimina
  6. Tesoro era quello che volevo dire ma mi sono espressa un po' contorta!
    Quello che noi siamo abituati a chiamiare "plum cake" in realtà è un quattro quarti (o pound cake) mentre il vero plum cake, come dice anche il nome, è una torta a base di prugne, bassa e generalmente con una base di pasta lievitata o di frolla.
    Il ginepraio è simile a quello della pasta genovese. Ma poi alla fine, nome corretto a parte, è il sapore che conta ;) Bacioni

    RispondiElimina
  7. Ciao Federica: ancora sulla questione plum cake (lo facciamo a fette!;-9
    Io non sono d'accordo proprio sulla sostanza.. quello che noi chiamiamo plum cake non è, SECONDO ME, un pound cake, perchè noi chiamiamo plum cake anche dolci che non hanno tutti e quattro gli ingredienti in ugual peso..Forse sono io che non mi spiego...IL pound cake, invece, oltre alla montata di burro, deve anche avere ugual dose di tutti gli ingredienti...noi chiamiamo tutto plum cake: quattro quarti (ovvero pound cake)? : plum cake! non quattro quarti e dosi diverse in percentuale? sempre plum cake! non montata di burro? Ancora plum cake...Cmq vedì è come diciamo tutte e due..cioè un casino! Alla fine sai che faccio? Basta che sia bello massiccio e umido e PER ME è plum cake sennò non ne vengo più fuori.
    Però sarebbe interessante avere il parere di un esperto, di un pasticciere di professione....!
    Grazie per i post e a presto!
    Cinzia

    RispondiElimina

Posta un commento

i vostri post preferiti

I BLOG CHE SEGUO