TORINO FOOD

domenica 3 aprile 2011

LA RATATOUILLE



" Voglio la ratatouille!"
"Non si dice "voglio", lo sai, e poi, lo sai che cosa è la ratatouille? E' verdura!"
"Sì, ho capito, voglio la ratatouille! Con l'olio!"
"Ma certo che la faccio con l'olio, che idea, ma poi te la mangi, sennò te la ficco per cappello!"
"Va bene, fammi la ratatouille!"
"Però la mangi!"
"Sìii fammi la ratatouilleeeee!!"
Come dire di no ad un pargolo che - dopo aver rivisto per circa 30 volte di seguito l'omonimo film e vedendosi quindi un austero signore che, dopo aver messo in bocca un solo boccone della pietanza misteriosa rimane deliziato oltre ogni dire - ti chiede di preparargli la stessa squisitezza? E infatti io "no!" non l'ho detto, a Gabriele, ma ho cercato di fargli ben capire che la ratatouille non è altro che ...verdura! Tanta verdura, di tutti i tipi, patate escluse!
E quindi, stanca di ripetere ogni giorno il dialogo sopra riportato, oggi gliela ho preparata. E, visto che conosco il mio pollo, gliel'ho servita bella bella insieme ad una mega bistecca impanata.
Scena:" guarda, ti ho fatto la ratatouille, assaggia!" Assaggia. Mastica (tre ore), manda giù.
"Prima la carne!" (ma va?;-)
E dopo la carne..
"Ecco, ora c'è la tua ratatouille che la mamma ha preparato apposta per te. Apri la bocca. Apri, bello! APRI! APRI TI HO DETTTOOOO!!.-)
Apre.
Sputa.
GRRRRRRRRRRRRR :-_


(Ovviamente, la ratatouille ma la sono mangiata tutta io ma..era ottima, santi bambini...)

RATATOUILLE

per 4 persone

Ingredienti:
2 melanzane tonde viola
2 zucchini verde chiaro
2 peperoni
2 coste di sedano
Un cucchiaio di cipolla tritata
Uno spicchio di aglio intero schiacciato
1/3 di scatola di pomodori pelati frullati
olio
sale
erbe varie (io timo e origano freschi)

Esecuzione:
Tagliare le melanzane a dadini e metterle a friggere in abbondante olio extra vergine di oliva per 5 minuti, girando spesso. Io metto già in questa fase un bel pizzico di sale, così mi sembra si impregnino meno di olio.
Tagliare a cubetti anche le altre verdure e metterle a cuocere in abbondante olio per 10 min, in un'altra padella.
Scolare tutte le verdure dalle due padelle e metterle assieme in una terrina.
A parte, in 2/3 cucchiai di olio, soffrriggere aglio e cipolla, mettere i pomodori frullati e far restringere a piacere. Unire poi le verdure precedentemente cotte e far insaporire per qualche minuto. Aggiustare di sale e, verso la fine, aggiungere le erbe sminuzzate.
Gustare calda.

10 commenti:

  1. E' molto bella come la presenti, io l'amo tantissimo, specialmente d'estate, con pomodori e melanzane dell'orto che fa mio papà.
    Grazie della tua risposta, ci risentiamo prestissimo ;))

    RispondiElimina
  2. ahahah! che ridere il tuo racconto!!!!!
    beh dai la apprezzerà tra qualche anno :)

    RispondiElimina
  3. Secondo me, la ratatouille è uno di quei piatti che bisogna assaggiare nel luogo di provenienza (come la bouillabaisse, per dire), altrimenti perdono una parte del loro sapore. Però la tua ricetta è perfetta. Tuo figlio avrà tempo per apprezzarla... :-)

    RispondiElimina
  4. Io la amo molto, ma se da piccola me l'avessero presentata avrei fatto lo sciopero della fame :-)
    Meno male che si cresce, va...

    RispondiElimina
  5. ahahah che ridere! io e mio marito l'abbiamo preparata per il capodanno francese. Ovviamente ispirati al cartone, con le verdurine tagliate a rondelle. E con ciò che è avanzato ho frullato tutto, messo a cuocere insieme alla salsa di pomodoro e condito una bella pasta. da allora abbiamo in casa il sugo ratatouille. Ciao!

    RispondiElimina
  6. Il potere persuasivo dei media per fortuna a volte non si estende alla realtà ............
    Inutile dire che io la amo, ma ho superato l'età infantile da un po' (GRRRRRRRRRRRRR)!

    RispondiElimina
  7. E bravo Gabriele, altrimenti che bambino era!!!!
    Per fortuna ci siamo noi a farti i complimenti per la tua bella e buona ratatouille!!!
    Buona notte

    RispondiElimina
  8. SANTE MAMME :))) So che sono sempre stata una bimba anomala ma la mia mamy la scena l'avrebbe vista all'incontrario! Le ci sarebbe voluto un cric per farmi aprire la bocca alla bistecca mentre la "macedonia di verdure" (la chiamavo così da piccina) la spazzolavo via in un secondo. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  9. Secondo me non dovevi rivelargli che si trattava di verdura!!!!

    RispondiElimina
  10. che spettacolo! ecco, la ratatouille è uno di quei piatti che non ci stanca proprio mai!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.