BROWNIES




Una delizia, una consistenza morbida e talmente umida da ricordare più un cioccolatino che una normale torta al cioccolato. 
E' la consistenza tipica dei fondent, o dei moelleux francesi, torte composte da pochissima farina, volendo anche di frutta secca, e tanto cioccolato, uova e burro.
Provate a farli, e vedrete che andranno giù come le ciliegie, uno dopo l'altro, quadrotto dopo quadrotto, fino a che praticamente non li avrete terminati tutti. 
E' la loro magia... 



BROWNIES NEWYORKESI

(da Laurence e Gilles Laurendon, "Dolci fatti in casa")
Per uno stampo di 18 x 28 cm.

Ingredienti:
200 gr di cioccolato fondente al 70% 
120 gr di burro salato a pezzetti a temperatura ambiente tagliato a pezzettini, più 20  gr per lo stampo
70 gr di farina
160 gr di zucchero in polvere
3 uova
100 gr di  nocciole (facoltativo)

Esecuzione

Preriscaldare il forno a 150°.
Imburrate e infarinate leggermente lo stampo.
Spezzettate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria o al microonde
In un'altra ciotola, lavorate il burro e lo zucchero con una spatola fino ad ottenere un composto liscio.
Aggiungere le uova una per volta, senza smettere di mescolare, poi versate la farina a pioggia e, continuando a mescolare, incorporate il cioccolato fuso e le nocciole spezzettate grossolanamente (non a farina, altrimenti sarebbe come aggiungere altra farina, assorbirebbero i liquidi e i brownies non diventerebbero più morbidi). Riempite lo stampo con l'impasto al cioccolato (che risulterà alto circa 1 cm) e infornate per 25 min. circa. Togliete dal forno, lasciate raffreddare e tagliate poi i brownies in quadrati.

p.s.:NON fate la prova stecchino: fallirebbe. I brownies devono risultare umidi e cremosi all'interno, mentre al di fuori presentano una crosticina croccante.  

Commenti

  1. Io penso che tutti copiano tutti, ossia che di veramente nuovo ci sia poco da inventare (di buono) :-) certo che anche solo l'immagine da la sensazione di scioglievolezza ... uhm.. golosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, erano golosissimi infatti…..-)
      Ciao!

      Elimina
  2. come hai potuto vivere fino ad ora senza aver assaggiato i brownies?
    no ops...hai assaggiato la tenerella...che in pratica è la stessa cosa :P
    il procedimento usato qua è diverso da quello che uso e conosco, per questo ti avevo parlato di una spiccata somiglianza.
    infatto di solito uso montare uova con zucchero finchè non diventano chiarissimi, poi aggiungo cioccolato e burro fuso, infine farina.
    in questo modo non occorre il cucchiaio di lievito (della vergogna) perchè le uova così montate assicurano un minimo di crescita in forno:
    nella tenerella chiare e rossi vengono separati ma poco cambia :P
    cmq son boni eh?
    io ho sviluppano una certa dipendenza, tanto che li ho provati in tutte le salse e formati.
    e non mi sono ancora stancata! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Fantastici i brownies e fantastica tu... no comment... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.-))
      Son veramente buoni, e te lo dice una che non ama i dolci al cioccolato…E grazie per il commento!
      Ciao .-)
      Cinzia

      Elimina

Posta un commento

i vostri post preferiti

I BLOG CHE SEGUO